Mangiare bene senza spreco in Ticino a poco con l’app Too Good To Go

Dopo una lunga attesa ecco che anche in Ticino è giunta l’applicazione Too Good To Go contro lo spreco del cibo.

Permette infatti a bar, ristoranti, forni, pasticcerie, supermercati ed hotel di recuperare e vendere online, a prezzi ribassati, il cibo invenduto “troppo buono per essere buttato”.

Too Good To Go è nato dalla semplice intenzione di risolvere il problema quotidiano dello spreco di cibo, che ha delle ripercussioni importanti dal punto di vista sociale, economico e ambientale.

L’app offre a ciascuno di noi l’opportunità di impegnarsi nella lotta agli sprechi, permettendo ai ristoratori di conquistare nuovi clienti e ai consumatori di provare nuovi prodotti a prezzi minimi

Una lotta e una tematica attuale ormai sempre più conosciuta a livello mondiale.

Solamente in Svizzera vengono buttate nella spazzatura 2.6 milioni di tonnellate di cibo all’anno. Questo equivale ad un terzo del totale di cibo prodotto, portando con sé delle serie conseguenze. Infatti, basti pensare che in media un chilo di cibo equivale a ben 2.5 chili di emissioni di CO2.

Too Good To Go esiste già da un anno in Svizzera. Lucie Rein ha fondato Too Good To Go Svizzera nel giugno del 2018. Da quel momento il movimento si è espanso esponenzialmente. La compagnia può guardare con orgoglio indietro a quest’anno caratterizzato da statistiche impressionanti:

  • In Svizzera più di 360’000 pasti sono stati salvati
  • 900’000 kg di CO2 risparmiati
  • Più di 1’350 partner in tutta la Svizzera
  • I partner importanti come Migros, Tibits, Hiltl, Alnatura, Globus, Hitzberger, Caffè Spettacolo, Yooji’s, Nooch/Negishi, Spar, Accor Hotels, Eni
  • Partner piccoli hanno da uno a cinque porzioni di cibo da salvare al giorno
  • Partner più grandi salvano fino a 10 porzioni al giorno
  • Se un partner realizza che non c’è più cibo a disposizione per quel giorno, può cancellare l’ordinazione effettuata dall’utente, il quale verrà notificato sull’accaduto
  • 370’000 utenti registrati
  • Il team di Too Good To Go Svizzera è composto da 14 team membri

Ma, concretamente, come funziona l’app Too Good To Go?

Quali sono i vantaggi?

L’app gratuita funge da piattaforma che connette i privati con i punti di vendita o ristoro che hanno degli invenduti, permettendo a quest’ultimi di rivenderli sotto forma di porzione a sorpresa (Magic Box) ad un prezzo ridotto.

Queste porzioni verranno poi ritirate alla fine della giornata (o all’orario che più conviene) dagli utenti che le hanno riservate.

Per esempio potrebbe essere salvato pane, pasticcini, sandwich, insalate, frutta e tanto altro.

Uno dei partner è Greta di mrSmile (frutta e verdura online) una pioniera di Too Good To Go in Ticino:

«Ridurre lo spreco alimentare è una priorità che ho avuto dall’inizio. Too Good To Go è stata la svolta: un’applicazione facile, intuitiva da utilizzare sia per i clienti che per noi. Porta il risultato tanto voluto: non buttare nel cestino frutta e verdura! Grazie a questa soluzione abbiamo la possibilità di raggiungere più persone alle quali offrire i nostri box invenduti! Sono molto felice di poter collaborare a questo progetto!»

Anche noi di www.federicacesconi.com eravamo molto curiosi di provare l’effettivo funzionamento dell’applicazione!

Quindi abbiamo deciso di cenare una sera utilizzando Too Good To Go:

Se si vuole essere sicuri di accaparrarsi il pasto è meglio acquistarlo la sera precedente o comunque tenere sempre sott’occhio l’app.

L’applicazione è super facile da utilizzare e per ora ne fanno parte partner in cui andiamo molto spesso a mangiare . Siamo molto fieri che abbiano aderito a questo progetto geniale, che ci rende partecipi nella lotta contro spreco.

Abbiamo cenato con l’asporto preso da Rice Go: uno dei nostri asiatici preferiti in centro a Lugano.

Ovviamente è sempre una certezza la bontà di questo take away, ma oltre a questo abbiamo aiutato il ristoratore a non buttare via un pasto che sarebbe sicuramente andato nella spazzatura e ovviamente l’abbiamo pagato una sciocchezza, che non guasta mai e fa bene al nostro portafolio.

Oltre che consigliare questo servizio ai miei amici e ai seguaci del blog lo consiglio soprattutto agli esercenti!

Non costa assolutamente nulla e sicuramente si fa una buonissima azione per lo spreco e anche per chi magari è meno fortunato e non può permettersi di spendere troppo per un servizio take away o simile.

Advertisements

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.